Leggenda delle Domus de Janas

La Sardegna, oltre ad essere un’isola di incomparabile bellezza, è una terra ricca di energia e mistero.

 

Oggi vi raccontiamo la leggenda delle Domus de Janas, presenti anche nel territorio attorno a Tiliguerta e, nello specifico, nel comune di San Vito, a circa 25 km. di distanza da Costa Rei, andando verso Muravera.

 

Si narra che le Janas fossero delle piccole fate che vivessero all’interno di tombe chiamate “Domus de Janas”, e che uscissero solo di notte così che il sole non rovinasse la loro candida pelle. Si racconta ancora che durante le notti senza luna le piccole fate andassero a pregare presso i templi nuragici e che per raggiungerli attraversassero strade impervie, piene di rovi e per evitare le spine si illuminassero così da segnalare la loro presenza. Sembra che le Janas possedessero un immenso tesoro a protezione del quale erano poste le muscas macceddas: orrendi insetti con testa di pecora e un occhio solo in mezzo alla fronte, denti aguzzi, piccole ali e una coda che terminava con una sorta di pungiglione velenoso. Esse stavano chiuse in una cassa in mezzo a quelle del tesoro, e vista la paura di aprire la cassa sbagliata, il tesoro rimaneva alle piccole proprietarie.

Se questa leggenda vi ha incuriosito e desiderate conoscere un insediamento di Domus de Janas, vi suggeriamo di arrivare a San Vito e abbinare alla visita archeologica anche l’escursione alla Miniera di Monte Narba.


 

Trovaci su Facebook